com.mc3info.dms.entity.model.Document@34e44fba
In IVAR si beve acqua WAMI
08/01/2019

L’acqua WAMI è un’acqua di qualità che sgorga dalle Alpi. Non un’acqua come tutte, ma con una missione e un’anima sostenibile.

Per ogni bottiglia vengono infatti donati 100 litri di acqua potabile a comunità che non vi hanno accesso, attraverso la costruzione di un acquedotto per portare in superficie l’acqua potabile di falda e costruendo poi la rete idrica che permette ad ogni famiglia di avere un rubinetto in casa.

Grazie al codice presente su ogni bottiglia si può risalire inoltre alla persona che sta ricevendo l’acqua donata, in modo da vedere subito il grande significato che si nasconde dietro a questo piccolo gesto.

L’incontro di IVAR con Wami è stato amore a prima vista. Il loro motto “cambiamo il mondo una bottiglia alla volta” ci ha subito entusiasmato, così abbiamo scelto di unirci alla loro missione. La filosofia di WAMI si combina perfettamente con quella di IVAR che consiste nel dare valore ai piccoli gesti quotidiani e renderli così pieni di significato.

E non è tutto, WAMI significa anche sostenibilità! Le loro bottiglie sono fatte in plastica riciclata, e l’azienda si impegna ogni anno a piantare alberi al Parco Nord di Milano per ridurre le emissioni di CO2 legate al ciclo di vita delle stesse.

Responsabilità sociale e sostenibilità sono quindi le parole chiave alla base di questa scelta: ogni volta che in IVAR si beve un bicchiere d’acqua si sta rendendo il mondo un posto migliore.

 
Newsletter
Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle novità di prodotto.

L'energia elettrica utilizzata da IVAR deriva al 100% da fonti rinnovabili, di cui il 25% è autoprodotta.

  • Energia totale prodotta
  • 5,260
  • MWh
  • CO2 totale non emessa
  • 9,716,043
  • Kg